BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DON GIUSSANI/ "Una cosa dell'altro mondo, in questo mondo"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Luigi Giussani (1922-2005) (Immagine d'archivio)  Luigi Giussani (1922-2005) (Immagine d'archivio)

E ricordando l'episodio di Manfredini che gli disse quelle parole afferrandolo per un braccio, molti anni dopo Giussani osserverà: «Il cuore di quel mio compagno era pieno della emozione dell'annuncio più grande che sia mai riecheggiato in questo mondo». Infatti, continua Giussani, «attraversando orecchi attenti e orecchi disattenti, cuori aderenti e cuori irritati "contro", attraversando secoli di storia, questo messaggio è, obiettivamente, in sé, se lo ripetiamo e lo guardiamo, il messaggio più buono, più umano, più carico di promessa e di speranza […] che l'uomo possa sentire». E domanda: «Possiamo immaginarci un'altra frase che esprima un messaggio più buono di questo, più carico di speranza di questo?». La sua risposta è: «No! Manfredini, il mio compagno, lo sentiva nel cuore, io me lo sono sentito nella mano che mi fermava il braccio, così, d'improvviso, sulla scala».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.