BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ "L'Italia che non si lamentava?" L'hanno distrutta i 50enni di oggi

Pubblicazione:

Aldo Cazzullo (Infophoto)  Aldo Cazzullo (Infophoto)

Per concludere, vorrei riportare la frase di una famosa giornalista fiorentina purtroppo scomparsa e (quasi) dimenticata: "Essere giornalista per me significa essere disubbidiente. Ed essere disubbidiente per me significa, tra l'altro, stare all'opposizione. Per stare all'opposizione bisogna dire la verità. E la verità è sempre il contrario di ciò che ci viene detto".

Di disubbidienza, in questo libro, ce n'è ben poca. Perché la provocazione – se di provocazione si tratta – va poi spiegata e argomentata. I giovani e i quarantenni devono smettere di piangersi addosso, è vero. Ma questo, stando così le cose, non cambierà il loro futuro. C'è bisogno di concretezza, di riforme strutturali, di tagli e smantellamenti delle varie caste, non di paternali. Prima che sia troppo tardi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.