BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Scola, il "mistero uomo-donna" è un dono per tutti

Pubblicazione:

Angelo Scola, arcivescovo di Milano (Infophoto)  Angelo Scola, arcivescovo di Milano (Infophoto)

Il tratto più originale di questa proposta consiste nella sua capacità di mostrare come, muovendo dalla domanda sull'amore umano, è possibile mettere in luce i tratti originali della rivelazione cristiana sull'esistenza di ogni uomo e sulla sua originaria vocazione alla comunione. Per questa ragione l'attenzione ai temi del matrimonio e della famiglia viene collocata in un contesto non settoriale, ma dà ragione della loro centralità nell'umana esistenza, giacché «l'uomo non può vivere senza amore» (Redemptor hominis 10): in forza di questo convincimento si può apprezzare – senza separazioni artificiose – sia l'assoluta novità del Vangelo della famiglia, rivelato in Cristo, sia la sua capacità di incontrare ogni uomo, teso al compimento delle esigenze fondamentali del suo cuore.

La costante preoccupazione di manifestare la novità e la capacità inclusiva della figura di Gesù Cristo nei confronti della totalità dell'esperienza umana, così come essa si dà nel qui ed ora nella storia del mondo, permette di fare emergere un forte profilo pastorale dei temi studiati. Si viene accompagnati a prendere piena consapevolezza di quanto i temi dell'amore, del matrimonio e della famiglia rappresentino davvero un «caso serio» della presenza della chiesa nel mondo contemporaneo.

Mirando a questa sfida, percepita come centrale nella vita ecclesiale già a partire dal Vaticano II, il volume propone un approccio positivo e propositivo, espresso sinteticamente così: la proposta del «bell'amore» fa della chiesa il testimone del grande di Dio all'umanità.

Nel medesimo tempo, la presentazione dei tratti distintivi di questo amore bello, tutto radicato nel cuore del mistero cristiano, offre un prezioso percorso di verifica. Essa si rivolge al vissuto quotidiano degli uomini e delle donne del nostro tempo: i ben noti equivoci e contraddizioni, tipici di questo nostro tempo di singolare travaglio, solo in apparenza paiono avere la forza di negare ad ognuno la speranza di una vita affettiva piena e feconda. Tale speranza attende, piuttosto, di diventare esperienza quotidiana: qui le famiglie cristiane sono provocate a darne ragione, accettando la provocazione ad un paragone − certamente non facile − con l'umanità del tempo presente, al riparo da sterili contrapposizioni polemiche e da un ingenua accondiscendenza alla mentalità dominante.


Angelo Scola, "Il mistero nuziale. Uomo-donna, matrimonio e famiglia", Marcianum Press, Venezia 2014



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
01/06/2014 - Il mistero nuziale (Paolo Gasparini)

Un grazie al Prof. Marengo, dell'Istituto san Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia, mio ex insegnante. Quando ci si trova davanti a un uomo, un sacerdote, un teologo innamorato di Dio, ci si sente anche noi più vicini al Signore, e viene voglia di associarsi all'invocazione del Teologo per eccellenza, san Giovanni: "Vieni, Signore Gesù, vogliamo contemplare la tua Umanità santissima. Te, uomo - Dio della Sindone: non ci basta l'esperienza dei discepoli di Emmaus, alleluia!"