BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IDEE/ Se troppa uguaglianza fa male alla democrazia

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Una spia del decadimento è, del resto, proprio il diffondersi, non certo ingiustificato, dell'idea che la politica, così com'è, sia una cosa sporca e che i politici, in generale, non siano altro che "casta".  

Un'altra spia, questa volta sul versante dell'educazione, è rappresentata da un sistema scolastico che privilegia la massa sull'eccellenza. Nella scuola statale italiana, per esempio, non è certo un caso che i corsi di sostegno per alunni con difficoltà siano pagati 50 euro l'ora, quelli di "eccezione" (corsi di informatica, eccellenze linguistiche, specializzazioni extracurricolari) solo 35, beninteso "lordi". Nel sistema scolastico, la prevalenza degli obiettivi comuni, con un denominatore comune sempre più al ribasso, su quelli individuali che cos'è, se non l'intima negazione del concetto stesso di educazione e di cultura? Spie, evidentemente, o indizi,  il cui elenco sarebbe interminabile. Essere uguali per dignità, ontologicamente, non significa esserlo anche sul piano della vocazione personale e delle capacità. 

La degenerazione della civiltà di massa non è un dato di fatto ineludibile, ma il banco di prova di una politica realmente coraggiosa, vale a dire, a sua volta, consapevolmente di élite, cioè disposta anche a perdere il consenso o a sacrificarlo, perché non tutto è necessariamente buono perché corrispondente al gusto (volubile) della maggioranza.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
17/06/2014 - Egualitarismo fa rima con comunismo (Carlo Cerofolini)

Egualitarismo fa rima con comunismo. Quindi perché meravigliarsi se in Italia - in cui il cattocomunismo è imperante – l’egualitarismo disgregante e livellante al ribasso, per chi non fa parte dell’intellighentjia di sinistra ovviamente, ha permeato l’intera società, con evidenti e disastrosi risultati.