BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ La bellezza ellenistica e quella strana "inquietudine" che arriva fino a noi

Pubblicazione:

Mirone, Discobolo, II sec. d.C. (Wikipedia)  Mirone, Discobolo, II sec. d.C. (Wikipedia)

Perturbante e familiare proprio come i frammenti di una statua antica, questa scrittura non teme la contraddizione e sfida apertamente le regole del gioco accademico, le fa implodere dall'alto di un'erudizione profondissima ed estesa e le ricostruisce pezzo per pezzo. 

Necessita di menzione, inoltre, la stupenda fattura del volume in quanto oggetto, la preziosità della carta scelta in virtù della fragranza e la rilegatura; l'apparato iconografico, composto per lo più di scatti di Celani stesso, ammalia lo sguardo con le profondità dei neri, le gradazioni dei grigi, i tagli prospettici e i dettagli minuti grazie ai quali suscitare una certa inquietudine naturale e stabilire un contatto sensoriale, prima ancora che intellettuale, con capolavori fuori e dentro del tempo.


-
Alessandro Celani, "Una certa inquietudine naturale. Sculture ellenistiche tra senso e significato", Aguaplano, 2013



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.