BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STORIA/ 1914, la sconfitta del "padrone del mondo"

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

L'unica supplica alla pace viene dai papi: Pio X muore di crepacuore allo scoppio del "guerrone", Benedetto XV resta inascoltato. Neppure la breve tregua dei soldati al fronte per festeggiare il Natale ferma l'inarrestabile evento. Evento i cui protagonisti non prevedono le conseguenze delle loro azioni. La prima guerra mondiale appare fin da subito come la prevalenza di una "ragion di stato" politica sui valori umanistici; è un punto di svolta del Novecento, il momento in cui si innesca la dinamica che poi caratterizzerà tutto il secolo: la dialettica tra il tentativo ideologico di costruire un mondo "senza Dio" e la riscoperta della possibilità di costruire la convivenza umana, sempre perfettibile, sulla base della tradizione umanistica che ha sempre connotato la storia europea.



Su questi temi Diesse Lombardia ha realizzato una mostra rivolta a studenti della scuola secondaria, enti formativi, centri culturali, biblioteche. La mostra, in venti pannelli a colori, è accompagnata da un libretto di 24 pp. e da un dvd con trailer dei film più interessanti sulla Grande Guerra commentati. Per informazioni: Diesse Lombardia tel. 02 45485517 segreteria@diesselombardia.it   www.diesselombardia.it  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.