BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Il manager del futuro? Impariamo dal picchio

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Esistono alcuni libri di preparazione ai test di selezione che suggeriscono di lasciar perdere le domande più difficili e di cominciare a rispondere a quelle facili. Ma se seguiamo questa via, o la suggeriamo, rifuggiamo dall'eccellenza. L'autore americano utilizza un'immagine per descrivere il momento del cambio di passo: il fossato. Il fossato indica il momento della nostra vita o della nostra carriera quando dobbiamo fare un balzo in avanti. Ci dobbiamo calare nel fossato. Volontariamente. E non caderci dentro. In questo modo, cresciamo. Diventiamo leader. Senza dubbio, questo costa sacrifici e momenti difficili, ma ci fa poi muovere verso la vetta della classifica. "Se il picchio batte il becco venti volte su un migliaio di alberi diversi, si mantiene indaffarato ma non arriva da nessuna parte. Se invece lo batte ventimila volte sullo stesso albero, riesce a procurarsi una buona cena".

Mi piacerebbe pensare che il nostro Paese e i giovani che formiamo per costruire il nostro futuro assomigliassero al picchio testardo e fuoriclasse che porta a casa il risultato e non a quello che, provando a dimostrare di saper diversificare, alla fine muore di fame.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
29/09/2014 - La lezione del picchio (Giuseppe Crippa)

Quindi Leonardo, Edison, Cartesio e Pascal sarebbero stati dei picchi scarsi?