BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

LYGIA CLARK / Oggi il 95° anniversario della nascita della grande artista brasiliana

Lygia Clark, oggi il 95°anniversario dell'artista brasiliana famosa in tutto il mondo per la sua esperienza di arte sensoriale e concreta. La storia, le opere e il doodle di Google

Il doodle di Google per Lygia ClarkIl doodle di Google per Lygia Clark

Un grande giorno per l'arte internazionale con il 95esimo anniversario della nascita di Lygia Clark: arte allo stato puro, con il formalismo concreto trionfante nelle sue opere. Artista innovativa che oggi avrebbe compiuto 95 anni è famosa in tutto il mondo, ma in Brasile è considerata una vera e propria icona, grazie alla sua decisiva impostazione artistica per cui bisogna assolutamente accorciare la distanza che intercorre tra lo spettatore l'opera d'arte, un Neo-concretismo in sostanza. La sua idea portante fu dunque proprio quella di considerare l'arte come qualcosa di assolutamente concreto, tangibile e reale. Coe aspirazione sua fondamentale c'era quella di trasformare l'esperienza artistica da semplice e passiva come di norma ad una coinvolgente interazione. Come nel caso dei “brichos”, ovvero degli oggetti in inox, alluminio e oro che gli spettatori potevano manipolare, con una loro personalissima configurazione. Ma l’artista e scultrice brasiliana è andata anche oltre mettendo il potere evocativo della sua arte per servirla con il tema della salute: è infatti una delle primissime sostenitrice della psicoterapia basata sull'interazione con le opere d'arte. Un fenomeno quello oggi dell'arte terapia in forte aumento e che sta riportando numerosi risultati su pazienti di ogni genere e tipo. Per l'occasione anche Google ha deciso di festeggiare e celebrare la nascita della Clark con un doodle appositamente dedicato che viene esposto sulle prime interfacce di tutto il Brasile e dintorni. Un doodle come lo vedete nella foto che dimostra tutta l'attenzione al concretismo dell'artista brasiliana, con le lettere impostate come vere e proprie opere d'arte.

© Riproduzione Riservata.