BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

JULIAN CARRON/ Il "dono" di una domanda che non si può evitare

Pubblicazione:

Julián Carrón, presidente di Cl (Immagine d'archivio)  Julián Carrón, presidente di Cl (Immagine d'archivio)

Come si possono smarrire in un vuoto nichilismo? In un atteggiamento di perenne scetticismo che ci porta poi a una noia mortale, a una perenne insoddisfazione? Libertà e verità, secondo alcuni filosofi, sono ormai delle "signore invecchiate".

Sono usciti migliaia di libri su questa crisi della società occidentale, quasi tutti con un taglio economico, sociologico oppure di carattere politico. Sono tutti utili per comprendere la realtà. Ma possiamo cominciare a porci una prima domanda che ci viene solo dall'aver sfogliato il libro di Carrón: siamo proprio sicuri che questa crisi che il mondo occidentale sta attraversando sia soprattutto di carattere economico? Forse Carrón con il suo La bellezza disarmata ci richiama a una realtà che abbiamo accantonato, dimenticato, e che è più profonda. E' una grande crisi umana, antropologica.

Perché non ritornare a domandarci: chi siamo? Quale è il senso dell'esistenza umana? E la libertà, la verità, sono sempre al centro della nostra attenzione e sono sempre la ragione del nostro vivere?

Forse proprio ripartendo da queste domande, che sono e restano sempre fondamentali, ci può essere il rischio di trovare una soluzione alla paura della crisi che stiamo vivendo. Magari anche una soluzione parziale. Vale la pena di correre questo rischio. 

 

CLICCA QUI PER IL VIDEO INTEGRALE DELL'INCONTRO DI JULIAN CARRON "LA BELLEZZA DISARMATA"



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.