BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Hadjadj, che cos'è una famiglia e che cosa la uccide

Pubblicazione:

Fabrice Hajadj (Immagine dal web)  Fabrice Hajadj (Immagine dal web)

La nascita di Fabrice in questa cruda ma sufficientemente colorita descrizione è volutamente sfacciata e provocatoria nel renderci, anche visivamente, l'essenza a cui l'autore ci conduce: la famiglia è tale perché c'è un padre e c'è una madre da cui è generato il figlio. La tecnica potrà anche sviluppare i suoi programmi per il bene, l'educazione, la libertà presunti del singolo come del genere umano, ma non potrà dare a un figlio il padre o la madre che solo la natura, per via misteriosa, ha stabilito per lui. Spiegato con parole mie: un padre e una madre possono essere — e lo sono — molto carenti sotto infiniti aspetti, ma restano per quel figlio il padre e la madre. F. e M. non sono i migliori ragazzi al mondo, ma sono i miei figli, e in quanto genitore io li amo e so riconoscere interiormente, valorizzandola oltremisura, l'unicità che li caratterizza prima di ogni approccio razionale e di bene. Spiegato da Hadjadj: «La famiglia è sempre l'amore del vecchio coglione e del giovane idiota ed è questo che la rende così ammirevole, è questo che la rende scuola della carità».

A questo punto Hadjadj spinge la riflessione a riconoscere come, nella sua continuità, i membri di una famiglia siano figli che diventano genitori e, poi, nonni, in un contesto che suscita l'esperienza della reciprocità, della libertà pur senza indipendenza e in questo comunicarsi gli uni agli altri, nella carità appunto, ricevuta e subito donata, la famiglia si fa «luogo dell'apertura alla trascendenza», così descritta: «La differenza sessuale, la differenza generazionale e la differenza tra queste due differenze ci insegnano a volgerci verso l'altro in quanto altro. È il luogo del dono e della ricezione incalcolabile di una vita che si dispiega con noi ma anche nostro malgrado, e ci spinge sempre più avanti nel mistero dell'esistere».

-
Fabrice Hadjadj, "Ma che cos'è una famiglia?", Ares, 2015, pp. 184.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.