BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STORIA/ 1943, ecco chi (in Italia) ha voluto la strage di Cefalonia

Pubblicazione:

Questo documento storico dimostra che l'ordine di resistere ad ogni intimazione di resa, inviato per telegramma da Brindisi alla Divisione "Acqui" a Cefalonia, e che qui si riproduce, obbligò il generale Gandin a rispondere negativamente alla richiesta giuntagli dai tedeschi. Con la piena consapevolezza, da parte dei vertici delle Forze Armate e del governo del Re, che la Convenzione di Ginevra (a tutela della vita dei prigionieri di guerra) non sarebbe stata rispettata. Per la cronaca, il padre dell'avvocato Filippini, Maggiore Federico Filippini, fu fucilato dai tedeschi il 25 di quel settembre a Cefalonia. 

 

L'ordine impartito al generale Gandin dal Comando Supremo l'11 settembre 1943, alle ore 9,45



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
12/12/2015 - Risposta a Luciano Garibaldi (massimo filippini)

Ringrazio Luciano Garibaldi per il richiamo alle mie pluriennali ricerche su Cefalonia che mi sono costate "lacrime sudore e sangue" e nessun riconoscimento da parte delle FFAA nelle quali militò MIO PADRE ammazzato come un cane a Cefalonia a seguito dell'ORDINE DI RESISTERE inviato dal Comando Supremo 'badogliano' al gen. Gandin SENZA aver DICHIARATO GUERRA ALLA GERMANIA, ...con il risultato di far fucilare i nostri Ufficiali come FRANCHI TIRATORI ! (Ma questo NON si deve dire ! Ne va di mezzo la loro...onorabilità !) avv. Massimo Filippini orfano del magg Federico Filippini fucilato il 25/9/1943 a Cefalonia http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=79438