BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANI PULITE/ 1992? Il "feeling" tra Sky e la lobby del tabacco non è una fiction…

Pubblicazione:

Il pool di Mani Pulite nella fiction Sky, regia di Giuseppe Gagliardi (Immagine dal web)  Il pool di Mani Pulite nella fiction Sky, regia di Giuseppe Gagliardi (Immagine dal web)

7. E' nuovamente l'accensione della sigaretta a creare un "ponte" tra i personaggi quando Stefano Accorsi incontra la giornalista del Corriere della Sera. Fumare significa distensione e verità.

8. Fuma in camera sua la figlia dell'imprenditore agli arresti domiciliari per dimenticare e astrarsi.

9. Fuma Di Pietro l'aggressivo toscano negli interrogatori mentre incalza, smonta e vince, e fuma in tutte le scene la sua "squadra": con la sigaretta in mano si è rapidi e infallibili.

10. Fuma al culmine del piacere Stefano Accorsi nella vasca da bagno con due donne.

11. Il massimo dell'enfasi è poi raggiunto quando abbiamo l'inquadratura dell'accendisigari e del portasigarette. Sono di Dell'Utri e il manager di Publitalia li estrae cerimoniosamente da un prezioso cassetto. L'ingrandimento degli accessori del fumatore in primissimo piano sottolinea la drammaticità della situazione: è la rottura tra Dell'Utri e il suo principale collaboratore. E' cioè il momento di fumare quando si è nella solennità delle decisioni irrevocabili.

Segue, per il divertimento dello spettatore, la scena del suicidio di Renato Amorese. Siamo al termine della quarta puntata e a questo punto — per parte nostra — ne abbiamo abbastanza.

Mettere insieme l'apologia di "Mani Pulite" e l'apologia del fumo è certamente una grande fiction. Complimenti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.