BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ "Svegliate il mondo": 12 storie di uomini e donne conquistati dal Seduttore

Pubblicazione:

Andrej Rublev, Cristo salvatore (XiV secolo) (Immagine dal web)  Andrej Rublev, Cristo salvatore (XiV secolo) (Immagine dal web)

Una serie di ritratti di uomini e donne che hanno scelto di lasciarsi conquistare completamente da Gesù, ma anche "un catalogo di frontiere — scrive Spadaro —. Frontiere geografiche e simboliche, non prefissate, non uguali per tutti, a volte estreme. «Per favore», ha detto Papa Francesco a me e agli altri scrittori de La Civiltà Cattolica tre mesi dopo la sua elezione, «siate uomini di frontiera, con quella capacità che viene da Dio. Ma non cadete nella tentazione di addomesticare le frontiere: si deve andare verso le frontiere e non portare le frontiere a casa per verniciarle un po' e addomesticarle». Essere profeti vivendo in frontiera per Papa Francesco può anche significare fare rumore, chiasso; significa non diventare «uomini che all'inizio promettono di guidare un gregge e finiscono con l'accarezzare gatti angora». Dobbiamo stare con coloro che vivono guardando con fecondità verso il futuro e offrendo risposte chiare al presente. Un atteggiamento assai diverso rispetto a chi si rifugia nel «si è sempre fatto così». Ecco chi sono i religiosi che impariamo a conoscere leggendo questo volume: non sognatori o persone in cerca di riparo dal mondo, ma uomini e donne immersi nella realtà come profeti e testimoni della consolazione di Dio".

Solo così si può diventare — nel tempo, e in mezzo a tanta fatica, a tante contraddizioni, a tanti "passi di gambero", a tante strade senza sfondo — un punto di riferimento per gli altri. E accogliere chi nessuno ha voglia di accogliere, come suor Elisa Scalabrino, giovane medico e suora del Cottolengo, o suor Rita Giaretta, orsolina, che ha fatto nascere Casa Rut a Caserta per togliere dalla strada tante ragazze e dar loro un'altra chance di futuro. 

O come suor Laura Girotto, salesiana, letteralmente paracadutata in una delle zone più povere e abbandonate dell'Etiopia, devastata dai diserbanti di Menghistu, oggi fondatrice di scuole, laboratori, ospedali, e padre Pierbattista Pizzaballa, in Terra Santa sulle orme di Francesco, con i frati della Custodia, in una delle zone più "calde" del pianeta. Nel caos cupo e soffocante di circostanze incomprensibili, di situazioni politicamente e umanamente intricate, spesso in balìa di una violenza impossibile da arginare, la "luce agile" del Padrone di Casa, del Grande Seduttore opera, agisce, costruisce reti di Bene (con la b maiuscola) e invisibili trame di rapporti servendosi del piccolo "sì" di chi si è lasciato conquistare dal suo fascino infinito, fino a raggiungere e curare ogni ferita, disegnando e percorrendo mappe e itinerari sempre nuovi.

«Quando in una stanza entra all'improvviso un raggio di sole — spiega un'amica teologa a suor Luzia Premoli, uno dei dodici ritratti del libro — gli occhi vedono prima la polvere in controluce. Bisogna fissare la polvere finché cominci a brillare, come piccole stelle sospese nell'aria, che indicano la strada».


-
Alessandra Buzzetti, Cristiana Caricato, "Svegliate il mondo! Testimoni della profezia del vangelo", Ed. Paoline, 2015



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.