BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Con Dio o contro Dio? Steiner e la lotta della creazione

Pubblicazione:

George Steiner (Immagine dal web)  George Steiner (Immagine dal web)

Ma se pensiamo a come nasce in noi un'intuizione, a che intima armonia scopriamo con i dati di realtà che ci precedono quando un'idea realmente nuova ci attraversa, non possiamo non sentire come falsa, o meglio, come già secondaria, questa descrizione dell'esperienza artistica — ma potremmo dire lo stesso di ogni atto creativo, di ogni iniziativa quotidiana che prendiamo. L'atto artistico non è un tipo di atto estrinseco all'azione umana, ne è piuttosto un paradigma. Perciò, così come ogni atto, più o meno consapevolmente, è un'affermazione dell'essere, così ogni atto artistico non può tendere, almeno in origine, a con-creare: ce lo insegnava l'uomo di Lascaux con la sua riproduzione gratuita e già mistica del mondo che attraversava. Ce lo insegna ancora oggi, in questa nostra vista granulare e analitica, il mistero sintetico della grande poesia, quando per un incontro miracoloso di arte e grazia ci viene improvvisamente restituito, in un misterioso e contingente ordine di parole, un ordine più profondo ed eterno.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.