BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARTE/ Meeting di Rimini, "Tenere vivo il fuoco": da Warhol a Hirst, il bello che non ti aspetti

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Damien Hirst davanti al suo celebre Squalo in formalina (Immagine dal web)  Damien Hirst davanti al suo celebre Squalo in formalina (Immagine dal web)

Abbiamo coinvolto un personaggio d'eccezione: Giacomo Poretti, anche lui appassionato del contemporaneo. Vedrete che di questi argomenti si può parlare anche senza per forza perdere il sorriso. Si parlerà di Picasso e Matisse, certo, ma anche di Andy Warhol, Alselm Kiefer, Gerhard Richter, David Hockney, Maurizio Cattelan e molti altri.

Il visitatore poi è invitato a entrare da solo (non c'è la classica visita guidata) nelle sette stanze dove vengono raccontate sette opere di sette artisti viventi. Vorremmo che chi entra in mostra innanzitutto guardasse con i propri occhi, si lasciasse interrogare, stabilisse (per quanto è possibile) un rapporto diretto con l'opera raccontata. A fine visita, chi vorrà, potrà rivolgere le domande che gli sono sorte alle guide e ai curatori. Sara l'occasione per chiarimenti e affondi sulle opere e sui grandi temi dell'arte di oggi.

E gli artisti? Abbiamo deciso di scegliere tra le figure più famose e richieste dal mercato mondiale. Non perché pensiamo che il successo sia necessariamente una garanzia, ma perché in questi anni ci siamo accorti che anche là dove il più delle volte prevalgono interessi economici e ambiguità, può capire di essere sorpresi da un "di più" di significato che ci prende in contro piede. La sorpresa è l'arma di seduzione più efficace che ha l'arte per conquistarci. Ecco quindi i protagonisti di questa mostra: Marina Abramovic, Ron Mueck, Damien Hirst, Anish Kapoor, Jenny Saville, Ai Weiwei e Alberto Garutti. Quest'ultimo sarà presente in fiera per la presentazione della mostra giovedì 20 alle 17, con Micol Forti, (direttrice della Collezione di Arte contemporanea dei Musei Vaticani e curatrice del padiglione della Santa Sede alla Biennale di Venezia), Carlo Sisi (storico dell'arte e presidente del Museo Marino Marini di Firenze) e Giuseppe Frangi, direttore di Vita e presidente dell'Associazione Testori. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.