BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ L'antico Israele e noi: se è storia, è sempre sacra

Pubblicazione:

Caravaggio, Il sacrificio di Isacco (1603) (Immagine dal web)  Caravaggio, Il sacrificio di Isacco (1603) (Immagine dal web)

Dai Patriarchi alla guerra giudaica, la narrazione ci presenta Mosè, Giosuè, i grandi re, la nascita del regno di Israele, l'esilio, il ritorno, il rapporto col mondo greco fino al Messia, per concludersi con un capitolo che affronta una tematica molto discussa nei tempi recenti, le radici giudaiche del mondo moderno. In queste pagine l'autore si sofferma sul monoteismo e sulla conseguente concezione della persona umana: l'io nasce con Abramo, ricorda De Bortoli citando don Luigi Giussani. 

Il volume si avvale di una preziosa prefazione di Ignacio Carbajosa. Lo studioso non nasconde i guasti di una impostazione scorretta degli studi biblici: "Per l'uomo di oggi è uno scandalo affermare che un punto nello spazio e nel tempo rappresenta l'alfa e l'omega della storia dell'umanità. […] Nel campo degli studi biblici, nel quale opero, questo scandalo ha causato guasti gravi e ha compromesso la comprensione della vera natura della Scrittura". Un libro da leggere, un compagno per questa vacanza.


-
Maurizio De Bortoli, "Storia sacra dell'Antico Israele", Itaca 2014.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.