BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Dalla Germania, i luterani: "è un conservatore", ma "fa sperare tutti i cristiani"

Pubblicazione:

Lucas Cranach, Martin Luther (1528)  Lucas Cranach, Martin Luther (1528)

Altre posizioni esprimono esplicitamente anche i pericoli: "un agire politico responsabile non può e non deve dire benvenuti a tutti" spiega Herrig con riferimento esplicito alle scelte della cancelliera tedesca Angela Merkel, che con la sua politica dell'accoglienza avrebbe, tra l'altro, agito contro leggi vigenti. Molti profughi, stavolta secondo Schmudde, portano una visione radicale della religione che non dipende da un'interpretazione del Corano, ma dal Corano stesso e creano in questo modo pericoli di sicurezza del paese, come si è potuto vedere negli avvenimenti di Colonia nella notte di san Silvestro. Sono benvenuti, ma mettono paura perché potrebbero cambiare completamente il volto della Germania (Schmudde). Per tutti vale però ciò che Herrig riassume in questo modo: "compito dei cristiani, delle Chiese e degli uomini di buona volontà è quello di impegnarsi per le persone che sono oppresse e perseguitate".

Molto diverso è anche il giudizio sui "nuovi diritti". Anche qui si parte da una posizione di assoluto consenso. Il pastore deve proteggere ed aiutare l'amore quando questo cerca un carattere vincolante, quindi l'assenso ad un matrimonio omosessuale è ecclesialmente e biblicamente lecito (Schmudde). Il Signore ha voluto molteplicità e non uniformità nella creazione, quindi come vi sono diverse stature, vi è anche una diversa disposizione sessuale (Plötner-Walter). Più articolate sono le posizioni di Herrig e Haska. Il primo parla di una "lacerazione interiore". Alcuni argomenti porterebbero a dire di sì. Se nel matrimonio degli omosessuali si trattasse di una conferma del loro consenso ad un amore che intendono vivere stabilmente di fronte a Dio, allora non ci sono obiezioni, tanto più che per i luterani il matrimonio non è un sacramento, ma un vincolo a livello dell'ordine della creazione. A questo livello però è innegabile che la polarità uomo-donna è ciò che corrisponde al dettato biblico. Un rapporto matrimoniale che non sia aperto alla procreazione non corrisponde a Genesi 1 e 2 e in questo senso non è biblicamente lecito. Nel caso di una decisione conflittuale Herrig si orienterà all'ordinamento della sua Chiesa regionale, che per ora non prevede il matrimonio degli omosessuali. Haska afferma con decisione che lui non celebrerà mai un tale matrimonio perché non corrisponde all'ordine della creatura. Allo stesso tempo dice con altrettanta decisione che egli non vuole dare nessun giudizio sugli omosessuali e in questo caso ritiene anche farisaica la differenziazione tra peccato e peccatore. Come può essere amore autentico peccato? Per tutti è quattro l'omosessualità è una disposizione che si ha dalla nascita.  

La posizione su papa Francesco è quella che ci si aspetta da pastori evangelici, abbastanza riservata o critica. Secondo Plötner-Walter sarebbe partito come una tigre, ma si sta rivelando come un cane che abbaia e non morde, cioè i dogmi cattolici rimangono invariati e la sua posizione è conservatrice. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
21/10/2016 - Commento (francesco taddei)

Francesco è stato eletto per fare la special guest e ci riesce benissimo. Chi tira le fila della chiesa sono dei cardinali che non credono più.