BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO APPLE/ Cupertino contro Washington, com'è fragile "la democrazia in America"

Infophoto Infophoto

Probabilmente sono già entrati anche in quelli sequestrati sulla scene of crime californiana. E' vero che una violazione abusiva presenta problemi di utilizzo giudiziario e che servirebbe un precedente esemplare, ma l'argomento non sembra ancora esaustivo. Sembra esserci dell'altro: forse la volontà dell'establishment washingtoniano di mostrare muscoli giustizialisti in nome della homeland security di fronte al maremoto populista, apparentemente inarrestabile, impersonato da Donald Trump. O forse i pesi massimi della New-New Economy hanno banalmente ingaggiato un ennesimo regolamento di conti e il power game permanente all'interno della Corte Suprema, stavolta ha punito Apple versus Amazon (ma anche versus Microsoft). Ma vista da lontano quest'America 2016 sembra aver ancora bisogno di parecchie spiegazioni.

© Riproduzione Riservata.