BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cultura

LETTURE/ Péguy e il dramma di una civiltà senza padre

InfophotoInfophoto

Ancora ne Il portico del mistero della seconda virtù Péguy invece ricorda una potenza in grado di legare le braccia ed una — forse più forte — capace di slegarle. Quest'ultima è la misericordia: giustizia di speranza. "Tutto era consumato, quest'incredibile avventura. / Per la quale, io, Dio, ho le braccia legate per la mia eternità. / Quest'avventura con la quale mio Figlio mi ha legato le braccia, / per l'eternità legando le braccia della mia giustizia, / per l'eternità slegando le braccia della mia misericordia. / E contro la mia giustizia inventando una giustizia stessa. / Una giustizia d'amore. Una giustizia di speranza"

© Riproduzione Riservata.