BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ Simenon, la colpa sta all'inizio

Pubblicazione:

Georges Simenon (1903-1989) (Foto dal web)  Georges Simenon (1903-1989) (Foto dal web)

C'è una sotterranea complicità fra vittima e carnefice, un carnefice cui Étienne riconosce una vitalità che a lui manca, e che forse prova persino pietà per l'uomo di cui sta, lentamente, causando la morte: "Forse aveva pietà di lui, come si ha pietà di un gatto che si è costretti ad annegare" (p. 102). Addirittura, quando il marito avrà la prova del fatto che la storia si sta ripetendo, ma a parti invertite, che c'è un uomo, più giovane di lui, molto più giovane di quanto non era lui al suo arrivo a Parigi, un uomo che Étienne conosce benissimo, che ha visto addirittura bambino, che cosa mai potrebbe fare, soggiogato com'è da Louise, dato che quella donna rappresenta tutto il suo mondo? Armato di tutto punto, come il Michele degli Indifferenti deciso a farsi giustizia, anche  Étienne ha un sussulto d'orgoglio. Ma il finale possibile è uno solo, e sarà, come sempre, una tragedia.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.