BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ La Maddalena di Caravaggio, lo sfinimento con non “ipoteca” la vita

Pubblicazione:

La Maddalena penitente di Caravaggio  La Maddalena penitente di Caravaggio

La penitenza per Caravaggio è precipuamente il volto di una donna esausta e sfiancata. Quasi dormiente, "accucciata" sul suo dolore. Non c'è la rappresentazione vittoriosa dell'ampolla con cui viene purificato e deterso il Cristo. Essa non rappresenta ancora per la penitente la possibilità di ascendere partendo dalla propria limitata esperienza carnale e cercando di fronteggiarne i limiti e i fallimenti. 

Più che il lato agiografico-teologico, a Caravaggio interessa il lato umano, anche drammaticamente e teatralmente umano. Riesce così a dipingere il volto sfiancato, il dolore profondo, lo sfinimento fisico. Quello sfinimento però non è l'ipoteca sul futuro della vita: guardarlo negli occhi è il solo modo per dragarne il fiume. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.