BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTURE/ W. Eugene Smith, usare la verità come pregiudizio

Pubblicazione:

Eugene Smith, fermo immagine da youtube  Eugene Smith, fermo immagine da youtube

Insomma, un genio dalle mille sfaccettature. Ma con lui, come dice Ben Maddow — autore di una capitale biografia (ormai introvabile) edita da Jaca Book nel 1986 in concomitanza con la monumentale mostra al Meeting di Rimini — descrivendo la circostanza della mostra di Smith di New York, "la semplice umanità di Smith, la sua identificazione con il soggetto della fotografia — non l'ostilità, come in molta parte del lavoro di Richard Avedon, né l'ironia di Cartier Bresson, davano alla sua fotografia la sua reale terza dimensione: il sentimento. Cornell Capa, il padre della mostra, affermò che il risultato della mostra era 'travolgente'". 

Per questo motivo il Centro Culturale di Milano ha ideato e invita a vedere la mostra di un artista che ha sostenuto di essere mediocre, ma soltanto in paragone con la perfezione. Un artista che ha vissuto con il desiderio bruciante di non essere solamente bravo ma di essere il migliore; e non soltanto di essere il migliore ma di venire riconosciuto come tale; e non soltanto di venire riconosciuto come migliore, ma anche che questo riconoscimento si ripetesse in continuazione. Insomma, Gene è stato un artista che ha vissuto con la presunzione del genio, e che nel suo campo, non ammetteva la mediocrità. Come, trasferendoci al teatro, Goethe: "Vorrei che il palcoscenico fosse sottile come la corda di un funambolo, affinché l'inetto non vi si arrischiasse". Ecco, a proposito di geni... 

 

-
W. Eugene Smith, "Usate la verità come pregiudizio".
CMC - Centro Culturale di Milano (Largo Corsia dei Servi, 4; MM1 San Babila, MM3 Duomo)

24 settembre - 4 dicembre 2016. Inaugurazione: venerdì 23 settembre 2016, ore 18.30.
Più info su: www.centroculturaledimilano.it



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.