BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Dossier

Tutti i dossier del canale Cultura

LogoTitoloDescrizione
 Francesco e i cattolici

Francesco e i cattolici

Il 13 marzo 2013, dopo la rinuncia di Benedetto XVI, i cardinali eleggono papa Jorge Mario Bergoglio. Il pontificato di papa Francesco appare subito rivoluzionario. Ma qualcosa, dopo l'entusiasmo iniziale di tutti, cattolici e no, inizia a non funzionare. Il "mondo" si accorge della novità, rimane stupito di Francesco, e questo a certi cattolici non piace. Il metodo di Bergoglio, infatti, è nuovo. È il metodo della tenerezza di Dio: solo la singola vita, la vita concreta e reale, quella capace e quella ferita, conta agli occhi di Dio. Una tenerezza che viene scambiata, da diversi cattolici, per cedimento nei confronti del mondo. Segno che la scelta di un nome "riformatore" come quello di Francesco è stata, oltre che provvidenziale, realmente missionaria: verso chi sta fuori, ma anche verso chi sta dentro la Chiesa.

 Etica ed economia

Etica ed economia

«Un puro pragmatismo economico, che prescinde dalla realtà dell’uomo, crea problemi irresolubili. È il momento di vedere che l’etica non è una cosa esterna, ma interna alla razionalità e al pragmatismo economico». Così papa Benedetto XVI nell’intervista concessa ai giornalisti durante il volo verso il Portogallo l’11 maggio 2010. In questo dossier sono raccolti contributi e riflessioni pubblicati sul tema. 

 Tra oriente e occidente

Tra oriente e occidente

La Chiesa cattolica, come disse Giovanni Paolo II nel 1989, deve tornare a respirare con due polmoni, l'oriente e l'occidente. Autori, libri e temi che fanno parlare la cultura della Russia e dell'Europa orientale

 Cronache del secolo breve

Cronache del secolo breve

Quando l'ideologia attacca l'uomo, soffocandolo, la realtà si difende e il cuore emerge. Esperienze, problemi, idee, documentano l'irriducibile anelito dell'uomo tra storia, letteratura e politica. L’eredità che ci ha lasciato il Novecento, segnato da due guerre mondiali e dalle grande dittature, che ha ricevuto l’appellativo di “secolo breve”. Approfondimenti, dibattiti, riflessioni: per conoscere, comprendere, ricordare.

 Sindone

Sindone

«La Sindone - ha detto Benedetto XVI - ci parla esattamente di quell’intervallo unico e irripetibile in cui Dio, in Gesù Cristo, ha condiviso non solo il nostro morire, ma anche il nostro rimanere nella morte»

 Società liquida

Società liquida

Si dice che nella nostra società ognuno è il ganglio di una rete di rapporti che può fare e disfare a piacimento. E che la libertà è assenza di legami e appartenenze. Ma l'uomo così ridotto perde la propria identità. Perché le relazioni ci costituiscono e solo nell'esperienza di rapporti significativi la libertà trova il suo spazio. E la persona non è schiava del potere.