BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SUPERENALOTTO/ Il jackpot più alto di sempre: stasera 95 milioni. Tutta Italia in ricevitoria

Pubblicazione:

superenalottoR375_9ott08.jpg

L'Italia è spaccata a metà: i “sistemisti” e i “fatalisti”. I primi sono settimane che si organizzano con calcoli probabilistici al limite della mente umana, ideatori di sistemi multipli in modo da poter giocarsi praticamente tutti i novanta numeri, suddividendo i pacchetti di numeri con quote su quote. Ma non è detto che in tutto questo fiorire di matematica da ricevitoria esca la sestina da jackpot. Il secondo gruppo annovera chi entra in ricevitoria, gioca un euro e sfida la sorte con sprezzo del pericolo. Poi ci sono quelli che non giocano perchè “tanto non vinco, impossibile beccarne sei”. Ma nelle ultime settimane sono davvero un numero esiguo.

 

Lottomanìa - Posizionatevi nelgruppo che vi appaertiene, ma una cosa è certa, anzi due: un jackpot da record mai eguagliato e la “febbre” da gioco che in Italia è altissima e che addirittura porta gli stranieri a sfidare la dea bendata calando nello Stivale. Si calcola che nelle ultime sei settimane gli italiani abbiano speso oltre 5 volte la posta del Superpremio: 500 milioni di euro di speranze deluse. Nè c'è alcuna garanzia che il Superpremio sia vicino. Ogni volta, infatti, si tratta di pescare quella giusta fra oltre 622 milioni di possibilità, 14 volte di più di quelle che sono sufficienti per realizzare una cinquina al lotto.

Soglia massima del montepremi? - Comincia ad apparire sensata la proposta avanzata dal Codacons alcuni giorni fa. E' evidente, infatti, che l'incremento in proporzione geometrica delle giocate è dovuto anche al meccanismo crescente del Jackpot. Per questo l'associazione dei consumatori prevede di porre un argine al fenomeno, mettendo un tetto al Superpremio: il forte desiderio di intascarsi la notevola posta in gioco sta creando una sorta di psicosi in alcuni italiani, sostiene il Codacons, tanto che sembra che alcuni siano disposti a qualsiasi cosa.



© Riproduzione Riservata.