BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FAI DA TE/ Come impacchettare i regali di Natale

Pubblicazione:

pacchetto_regaloR375_18dic08.jpg

Non basta fare dei bei regali di Natale: bisogna anche saperli presentare bene. Per chi non ha l’estro e la capacità di fare un bel pacchetto, si possono comprare regali già incartati. Chi invece mostra più abilità e fantasia un’idea simpatica è decorare il pacchetto con farfalle.
C’è chi, per ragioni ecologiche ed economiche, o perché mancano pochi minuti a Natale e i cassetti in casa non offrono molto, usa carta di giornale e nastro adesivo. Molti negozi sono disponibili a farlo da sé, anche se spesso si perde del tempo. Anche online ci sono siti che mandano a casa regali già confezionati, oppure tutto il materiale per l’incarto.
Ma per chi vuole cimentarsi nell’impresa di realizzare i pacchetti da sé, si può fare ancghe qualcosa di più della carta rossa o verde e del nastro coloro oro. Si può usare carta velina, effetto elegante e leggero, meglio in colori pastello, carta crespa da arricciare in tutti i modi, carte speciali, come quella di riso, o quella riciclata. E anche in materia di nastri la scelta è ampia: dai classici di tela e raso a quello con del fil di ferro, e poi fiocchi, coccarde, stelle, che uno può fabbricare anche da sé. E per decorare pacchetto e nastro si possono aggiungere tutti i tipi di figure, di carta o stoffa; le più amate sono: farfalle, uccellini, rose. O se il regalo è per un bambino anche lecca lecca o caramelle.
Per chi ama presentare i regali sotto l’albero mettendo a tema un unico colore due sono le possibilità: scegliere o creare carte dello stesso colore, che si differenziano per sfumatura di colore o per disegno (pois, fiori, stelle, farfalle…) oppure usare carta di giornale e nastri del colore prescelto, magari di materiali diversi.
Una delle regole principali per chi ama il pacchetto fai da te è non buttare mai via niente, neanche le bucce d'arancia. Proprio con la scorza del frutto più comune nella stagione invernale è possibile creare delle decorazioni meravigliose: sbucciate l’arancia a spicchi, da ogni spicchio ritagliate una foglia (lobata per la quercia, seghettata quella del castagno, con qualche punta quella dell’agrifoglio…) oppure forme geometriche semplici (triangoli, cerchi, stelline…). Se ci farete un buchino quando sono ancora fresche, sarà poi facile infilarle nel nastro da pacco. Eliminate uno strato sottile della parte spugnosa bianca, incidete le nervature nella parte bianca con un coltello e mettete le decorazioni ad asciugare sul termosifone. Nel giro di una notte avrete delle foglie accartocciate e leggermente profumate da usare per i vostri regali o da aggiungere al pout pourri. Se le volete piatte, dovete farle asciugare compresse, magari tra fogli di giornali.
Un’idea assolutamente originale, per stupire quando si tratta di un regalo piccolo ma importante (ad esempio un gioiello), consiste nel prendere un libro che si vuole eliminare, fare un buco in mezzo con un coltello affilato e inserire il gioiello, impacchettando poi il libro-sorpresa.



© Riproduzione Riservata.