BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YOUTUBE/ Video - I più visti: autocensura del Tg 5 sul calo di voti a Berlusconi

Pubblicazione:

youtube_logoR375_11nov08.jpg

Come ci hanno insegnato Striscia la Notizia, Emilio Fede, e in questi giorni anche Youtube, le vere notizie non sono quelle dei servizi dei telegiornali, ma le comunicazioni che giornalisti e tecnici hanno tra di loro nei fuori onda. Strano, no? E questa è anche la frase che pronuncia il giornalista del Tg 5 collegato con lo studio per riferire le proiezioni del voto europeo, quando non si trovano i dati che il Pdl ha avuto nel 2008, per poter fare un raffronto con le preferenze delle europee 2009.

L'autocensura del Tg 5 in merito al calo dei voti del Pdl è uno dei video più visti su Youtube in questi ultimi giorni. La clip inizia proprio con la frase Strano, no? Per poi proseguire con una serie di interrogativi in merito alla misteriosa assenza dei risultati che Forza Italia e Alleanza Nazionale hanno ottenuto alle politiche 2008. Sarà che forse il foglio non appare per non rendere evidente, proprio ai telegiornali del gruppo Berlusconi, il calo di voti del Pdl?

 

La censura - Il giornalista era solo curioso "di capire come è andato Berlusconi rispetto a un anno fa" e poi l'immediata autocensura: "No ma non glielo dico mica in onda..." Poi la sua interlocutrice gli ricorda che l'anno prima non c'era il Pdl, bensì l'alleanza tra Forza Italia e Alleanza Nazionale. Il giornalista insiste per il confronto, ma lei resta titubante. Allora la rassicurazione "No, non penserai mica che lo diciamo". Non l'hanno detto al Tg 5, ma in compenso il "segreto" del fuorionda sta facendo il giro del web. Strano, no?

 

GUARDA IL VIDEO

 



© Riproduzione Riservata.