BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FACEBOOK/ Foto dello 007 inglese sul social network. È scandalo

Pubblicazione:

Sawers_servizi_segretiR375_6lug09.jpg

Nell’era di Internet e della condivisione veloce sul web, i social network possono giocare brutti scherzi. Soprattutto se di mezzo c’è l’agente 007 di sua Maestà, a cui non dovrebbero sfuggire dettagli privati sulla propria vita, le proprie abitudini quotidiane e amicizie.
Ma per colpa di una moglie frequentatrice di Facebook, il nuovo capo dei Servizi Segreti inglesi (SIS), Sir John Sawers, si è cacciato in un bel pasticcio. Infatti la moglie di Sawers, Shelley, ha pensato bene di caricare sul proprio account le foto di un bel weekend in famiglia. Ma, soprattutto, non ha imposto alcuna restrizione alla propria pagina, lasciando libero accesso ai contenuti. E così tutti gli utenti di Facebook hanno potuto vedere le immagini del marito in calzoncini da bagno in un'atmosferica bucolica e rilassata a bordo piscina. E il futuro responsabile dell’MI6 è stato immortalato mentre gioca a frisbee sulla spiaggia, sorride assieme alla figlia o indossa un copricapo da Babbo Natale. Alcuni amici della moglie hanno inviato messaggi di auguri su Facebook per la nomina dell’"Uncle C" (Zio C, ndr), come una volta veniva chiamato il capo dei servizi segreti britannici.
Ma se tutto ciò vien visto con gli occhi di un professionista della politica o dello spionaggio, Facebook diventa una fonte di informazioni pericolosa: dalla piccola gallery emergono infatti le abitudini di Sawers nella vita privata, le amicizie, le frequentazioni ed i luoghi (con tanto di dettagli). Nel momento in cui il profilo ha assunto pubblica notorietà anche sui giornali un intervento immediato ha portato alla rimozione di immagini e quant'altro, chiudendo così alla vista dei curiosi le immagini del capo del MI6 («Military Intelligence sezione 6»).
Ma tanto è bastato perché le immagini del capo del MI6 approdassero sui giornali della notoriamente spietata stampa inglese, facendo diventare il caso realmente di pubblico dominio. Una volta straripata nel mondo offline, la vicenda ha assunto i toni dello scandalo costringendo le autorità a scendere in campo in difesa della credibilità dell'istituzione.
Tanto è stato detto e fatto che in poche ore il profilo e le foto dello scandalo sono state cancellate da 'Facebook'. Il ministro degli Esteri, David Miliband ha però escluso, con una battuta ironica, rischi per la sicurezza di Sawers. «Si sa che indossa un costume da bagno Speedo -ha detto- Non è un segreto di stato». Intervistato dalla Bbc, il ministro ha osservato: «Sono queste le notizie principali? La notizia di una foto del capo dell'MI6 che va a nuotare -ha detto Miliband- Wow, davvero eccitante».

© Riproduzione Riservata.