BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNICEF/ Solo una persona su tre usa il sapone. Un gesto che può salvare la vita a 3,5 milioni di bambini

Pubblicazione:

sapone-mani-r400.jpg

 

 

MAKE UP DI PROVA – In molti negozi del centro è possibile provare make up e rossetti prima di acquistarli. Ma provare sulle proprie labbra le diverse sfumature di rossetto può lasciare sulla pelle un colore decisamente poco salutare. I biochimici americani del Jefferson Medical College in Pennsylvania hanno condotto dei test per due anni sui rossetti di prova e scoperto che il 100 per cento conteneva l’Escherichia coli, che nei casi migliori causa crampi allo stomaco e diarrea. Inoltre sono stati trovati anche lo stafilococco e lo streptococco, batteri che provocano infezioni. La ricerca ha scoperto che i livelli più elevati di batteri erano presenti il sabato, il giorno della settimana in cui si registra il maggior numero di acquisti.


BANCOMAT – Per qualcuno il profumo dei soldi è tutta salute, eppure il bancomat è uno dei principali indiziati come portatore di batteri. Ed è ancora più sporco del wc. «A differenza del gabinetto – spiega infatti Steve Riley, direttore tecnico dello studio di igiene Milton -, lo sportello del bancomat è toccato da migliaia di persone al giorno ed è rarissimo che siano puliti in modo adatto. E i virus di raffreddore e influenza sono in grado di sopravvivere su oggetti inanimati per almeno 24 ore. I batteri, come i super-germi MrSa e “Clostridium difficile”, possono sopravvivere per mesi, come pure il candida albican, che causa la candidosi». Una malattia terribile, che negli individui deboli dal punto di vista delle difese immunitarie può coinvolgere l'esofago e diventare sistemica. Nei casi più gravi la candida si moltiplica in modo anomalo e, attraverso l'intestino, può raggiungere il sangue dove libera le proprie tossine provocando la candidemia. E come se non bastasse può colpire l’apparato riproduttivo, sia negli uomini sia nelle donne.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUI RISCHI PER CHI NON USA IL SAPONE
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >