BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FRANCIA/ Donna in coma si sveglia un secondo prima che i medici stacchino la spina

Pubblicazione:

paillard_r400.jpg

Il confine tra la vita e la morte non sempre è così netto come potrebbe sembrare. In alcuni casi ci sono persone che sembrano averlo varcato per poi ritornare indietro. Emblematico quanto verificatosi a Bordeaux, in Francia, dove una donna dichiarata clinicamente morta si è risvegliata poco prima che i medici staccassero la spina.


«HO DORMITO BENE» - La protagonista della sconcertante vicenda è Lydia Paillard, 60 anni, le cui prime parole al suo risveglio sono state: «Mi sento molto meglio. Ho dormito molto bene». Da 14 ore la donna non dava segni di vista. E i medici di una clinica di Bordeaux l’avevano quindi dichiarata clinicamente morta, chiedendo alla famiglia il consenso per staccare la spina. La 60enne era entrata in un ospedale di Bordeaux per una seduta di chemioterapia quando all'improvviso ha perso i sensi e non si è più ripresa. Poco prima aveva preso delle medicine e un’infermiera le aveva inserito una flebo nell’avambraccio con un liquido per prevenire il vomito. Un dottore ha raccontato la scena del risveglio di Paillard. «Siamo stati al suo capezzale quando all'improvviso ha aperto gli occhi, si è seduta sul letto e ha detto: “Mi sento molto meglio. Ho dormito molto bene”».

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA STORIA DI LYDIA PAILLARD
 



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
31/10/2010 - Quel misterioso confine (Antonio Servadio)

non capisco perché inserite questi articoli nella sezione "curiosità": il loro rilievo è grande e gravido di conseguenti ricadute per tutti, non solo per i medici. Fondamentale è riconoscere che il confine tra vita e morte non è sempre netto, non sempre è facile riconoscerlo, non siamo sempre attrezzati per farlo. I medici non sono pronti su questo fronte, su cui tante vicende ci spingono ad indagare con modestia e cautela.