BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRAGEDIA NEI CIELI/ (Video) Coccodrillo scatena il panico in aereo e lo fa precipitare

Pubblicazione:

coccodrillo-r400.jpg

Un piccolo aeroplano si è schiantato uccidendo 20 persone lungo una linea interna nello stato del Congo. Solo dopo settimane è emersa la verità sull'incidente: a causarlo è stato un coccodrillo.


TERRORE ALL’ATTERRAGGIO - L’episodio, che è costato la vita al pilota belga Danny Philemotte, 62 anni, al primo ufficiale inglese Chris Wilson, 39 anni, e a 18 passeggeri si è verificato il 25 agosto scorso. Ma la vera causa del disastro aereo si è venuta a sapere solo negli ultimi giorni. L’unico sopravvissuto allo schianto, avvenuto nella Repubblica Democratica del Congo, ha raccontato che nel momento in cui l’aereo ha iniziato ad abbassarsi per atterrare, da una larga sacca da viaggio sportiva di un passeggero è sbucato un coccodrillo. I viaggiatori in preda al panico sono corsi verso la cabina di pilotaggio del piccolo velivolo a turboelica, sbilanciandolo e facendolo precipitare in picchiata completamente fuori controllo.


L’ESITO DELL’INCHIESTA - L’aereo è andato a schiantarsi contro una casa in quel momento vuota, in quanto gli inquilini dell’abitazione si trovavano al lavoro. Inizialmente si era pensato che l’aereo avesse esaurito il carburante in volo. Tanto che il vicegovernatore della provincia di Bandundu-Ville, Vicky Mboso, aveva dichiarato in un primo momento all’Agenzia France Presse che il velivolo «non è riuscito ad atterrare, ha voluto compiere delle altre manovre senza però completarle ed è precipitato alla periferia della città». Ma solo il 19 ottobre scorso, dopo il rapporto d’inchiesta e la testimonianza dell’unico sopravvissuto, si sono scoperte le vere cause dell’incidente.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL COCCODRILLO IN AEREO
 



  PAG. SUCC. >