BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRAGEDIA NEI CIELI/ (Video) Coccodrillo scatena il panico in aereo e lo fa precipitare

Pubblicazione:

coccodrillo-r400.jpg

 

 

COCCODRILLO NEI BAGAGLI - A realizzare l’inchiesta è stato il Cpta (Comité professionnel des transporteurs aériens), cioè l’autorità per i trasporti aerei del Congo. Come rivelato da un notiziario dell’agenzia Jeune Afrique, «secondo un’inchiesta e la testimonianza del’unico sopravvissuto, l’incidente si è verificato a causa del panico provocato dalla fuga di un coccodrillo nascosto in una borsa sportiva, uscito proprio mentre l’aereo iniziava la discesa in vista dell’atterraggio». Il sopravvissuto, rimasto gravemente ferito, ha rivelato agli investigatori che un turista aveva nascosto il coccodrillo nei suoi bagagli allo scopo di venderlo una volta atterrato. Non appena il rettile ha iniziato a correre su e giù per il corridoio dell’aereo, una hostess terrorizzata si è precipitata verso la cabina del pilota, seguita dai passeggeri.


PRIMO UFFICIALE PROVETTO - Come ha aggiunto il superstite, l’aeroplano ha perso l’equilibrio «nonostante gli sforzi disperati del pilota» e si è schiantato a 500 metri dalla pista d’atterraggio. Il primo ufficiale Chris Wilson, di Shurdington, nel Glouchester, stava supportando il pilota Philemotte nel corso del volo dell’aereo Let L-410, che collega in modo regolare Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, fino all’aeroporto regionale di Bandundu. Come scrive il quotidiano inglese The Sun, Chris ha fatto parte del Territorial Army, il corpo militare britannico composto da volontari, ed è stato addestrato a disinnescare le bombe. Il pilota inglese lascia la madre 78enne Jean, il suo gemello identico Robert, il fratello Martyn e le sorelle Vivienne e Janet.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL COCCODRILLO IN AEREO

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >