BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BUNGA-BUNGA/ La web-mania parte con Fede, Gheddafi e Berlusconi, ma finisce in bufala

Pubblicazione:

danza_africana_R400.jpg
<< Prima pagina

 

LA BARZELLETTA – Le indagini si fanno serrate. Il popolo della Rete vuole sapere esattamente cosa sia il bunga bunga. Twitter e facebook bruciano di richieste. C’è chi indica un link, specializzato in slang, le forme dialettali della lingua inglese diventate di uso comune o quasi, in cui si spiega che bunga bunga sarebbe una sorta di orgia fatta da persone che imitano una tribù africana… A ogni buon conto, questa nostra indagine vuole tenersi ai fatti, come ogni buona indagine. E allora ecco la barzelletta citata da Emilio Fede, come la raccontò nientemeno che Noemi Letizia in una intervista al Corriere del Mezzogiorno nell’aprile 2009. Era una barzelletta che amava raccontare “papi” come lei lo chiamava, cioè Silvio Berlusconi: “Vi sono due ministri del governo Prodi che vanno in Africa, su un’isola deserta e vengono catturati da una tribù di indigeni. Il capo tribù interpella il primo ostaggio e gli propone: ‘‘Vuoi morire o Bunga-bunga?’’. Il ministro sceglie: ‘‘Bunga-bunga’’. E viene violentato. Il secondo prigioniero, anche lui messo dinanzi alla scelta, non indugia e risponde: ‘‘Voglio morire!’’. Ma il capo tribù: ‘‘Prima Bunga-bunga e poi morire”. Ecco qua. A questo punto a molti verrà da commentare: barzelletta vecchia e già sentita. Come in realtà è. Basta cambiare i protagonisti, e con questa vecchissima barzelletta ci si fa sberleffo di chi si vuole.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER SAPERNE DI PIU' DEL BUNGA BUNGA DI BERLUSCONI E FEDE



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >