BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VACANZE ESTREME/ Sotto il mare, in una grotta o su isole deserte: ecco la top ten degli hotel irraggiungibili

caraibi-r375.jpg (Foto)

 

 

Per chi ama i ghiacci sconfinati e l’aurora boreale, l’ideale è l'Hotel Arctic in Groenlandia. L'Arctic è l'albergo a 4 stelle più a nord del mondo. Si trova in un fiordo dello stretto di Groenlandia, tra iceberg, neve e panorami soleggiati d’estate e la notte polare d’inverno. È anche possibile pernottare in un igloo, con tariffe abbastanza accessibili, a partire da 190-200 euro a notte per una camera doppia.


All'Hotel Garvault, situato nelle Highlands della Scozia, si parte invece dai 150 euro per una camera doppia. L'hotel si trova tra due enormi riserve private di caccia e si affaccia sulle acque spettrali del Loch Rimsdale, il gemello del lago di Lochness. E per chilometri non si trova anima viva, né sorge una sola capanna. Gli ospiti possono fare trekking sulle Highlands, andare a pesca do salmone e trote, o inseguire gli uccelli armati di cannocchiali, per poi rinfrancarsi davanti a un caminetto in cui arde il fuoco di torba.


Abbastanza freddino anche l’hotel Winterlake in Alaska, situato a 200 miglia a nord-ovest di Anchorage, lungo il sentiero Iditarod, dove ogni anno si tiene una maratona estrema lunga 1.770 chilometri a 40 gradi sotto zero. Per raggiungere il Winterlake è necessario prendere l'idrovolante in estate, con i galleggianti sostituiti dagli sci in inverno. Per poi dedicarsi indisturbati ai percorsi in kayak, alla pesca sportiva di salmone e trota e allo yoga. Tutt’altro che a buon mercato, in quanto qui si paga 2mila euro per notte.