BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LOCALI STORICI/ Il più antico albergo del mondo, sempre identico da 1.300 anni

hotelhoshi_R400.jpg (Foto)

Entrando a far parte dell’esclusiva associazione Henokiens, ovvero di quelle società bicentenarie tuttora di proprietà o gestite dai discendenti dei loro fondatori. Oggi al centro dell'Hoshi ci sono ancora la sorgente calda e il masso, reso lucido da secoli di pioggia, su cui sedette il patriarca Taicho. Le costruzioni circostanti sono state costruite in puro classico stile giapponese.

Oggi l'albergo vanta 100 camere e può ospitare fino a 450 persone. Chi vuole soggiornarvi entrando si deve dimenticare l'Occidente e accettare il più rigoroso rituale di vita giapponese: tempietti votivi, alberi di pesco, laghetti popolati di pesci, i classici finestroni dagli schermi opachi, i fiori disposti con l'arte dell'ikebana e bellissimi tappeti. All'arrivo il nuovo ospite viene rivestito con un «Yukata», il tradizionale kimono di cotone giapponese e viene condotto alla cerimonia del tè.

Delizioso è il rituale del bagno del mattino, immersi nella vasca del giardino irrorata dall'acqua calda della fonte. I pasti sono tutti di stretta cucina giapponese e da gustare serviti nelle camere. Il Hoshi Ryokan si raggiunge da Tokio prendendo il treno per Kanazawa, quindi la coincidenza per Awazu e una decina di minuti di auto.