BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L’ISOLA DELLE BIONDE/ Una società della Lituania vuole costruire un resort alle Maldive gestito da sole ragazze… bionde

Pubblicazione:

isoladellebionde_R400.jpg



Ma i problemi più grossi vengono dalla legislazione delle Maldive. Innanzitutto, è obbligo di legge che il personale di qualunque centro turistico delle isole sia al 50% composto di nativi. E i nativi delle Maldive, ovviamente, non sono né biondi né di pelle bianca… Interrogato al proposito, il ministro del turismo delle Maldive, il signor Mamduh Waheed ha detto di non essere al corrente del progetto, ma che comunque il suo ministero non interferisce tra aziende e affittuari.

Ma il ministro avverte: “Nulla che sia contrario al nostro Atto del Turismo può essere intentato nel nostro paese”. E per il ministro, l’Atto attualmente in vigore non potrebbe mai permettere la nascita dell’isola delle bionde. Per il responsabile dell’associazione turistica delle Maldive, Sim Mohamed Ibrahim, invece, l’idea “è talmente bizzarra che potrebbe avere un grande successo”. E non vede nessuna possibilità di contrasto con le leggi attualmente in vigore nelle isole. “Se gli ambienti più conservatori dovessero obbiettare a una singola caratteristica fisica, non saremo in grado di attrarre alle Maldive più nessuno” ha detto. Il vero problema potrebbe allora venire dalle frange fondamentaliste che anche alle Maldive sono in aumento.

Lo scorso mese di maggio un noto predicatore islamico è venuto qui a tenere alcune conferenze. Asl centro dei suoi discorsi, proprio il turismo. L’unico turismo, ha detto, è quello consentito dalla legge islamica: Niente vendita di alcolici, vestiti a modo (già adesso le turiste occidentali in abiti troppo succinti sono prese di mira dai nativi), niente vendita di carni di maiale, vestiti e divisione tra i sessi appropriata in ogni residenza turistica. Difficile però che gli occidentali possano ancora recarsi alle Maldive, isola delle bionde o meno…



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.