BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLANDA/ Anziana sola muore in casa, il suo cane fedele ne divora il corpo

Pubblicazione:

cane_abbaia_R400.jpg

 

Una situazione quindi che può avere scatenato l’aggressività del pastore tedesco, che era già di per sé molto frequente. Sia nei confronti degli altri cani, sia nei confronti delle persone. A sostenerlo sono gli amici della signora Bakelaar-Timmer, intervistati dal quotidiano olandese De Telegraaf. «La donna portava il cane a fare la passeggiata sempre nelle prime ore dell’alba, per evitare che attaccasse i passanti o degli altri animali», racconta uno dei vicini. E un cartello appeso alla finestra dell’abitazione avverte le persone non invitate della particolare pericolosità del pastore tedesco. Solo la 63enne non aveva nulla da temere dal suo cane fedele. «Lei lo considerava il suo bambino e lo curava con molta attenzione. Lui la proteggeva da tutto e da tutti», dice una vicina ancora sotto shock.

 

Sulla base delle lettere non aperte si è potuto concludere che la vittima giaceva morta nella sua casa da oltre un mese. Le analisi effettuate dal personale del Netherlands Forensic Institute (Nfi) hanno provato che quello avvenuto nella cittadina di Alblasserdam non è stato un crimine e che il cane non ha avuto responsabilità nella morte della donna. Ma che è diventato feroce solo in seguito, non trovando del cibo, e che per questo motivo ha mangiato parte del suo cadavere. La bestia è ospitata temporaneamente in un canile. La signora Bakelaar-Timmer conduceva una vita appartata da alcuni anni. Anche secondo De Telegraaf, aveva detto ai suoi vicini di non voler avere nessun contatto con loro.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELL'ARTICOLO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >