BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BANDIERE/ Il Myanmar cambia bandiera, suscitando polemiche. Ma altre popolazioni vorrebbero fare lo stesso

Pubblicazione:

La nuova bandiera della Birmania  La nuova bandiera della Birmania



ALTRI CASI RECENTI –
Diverse alter bandiere sono state cambiate in tempi recenti. Il caso più significativo è quello dei paesi un tempo appartenenti al blocco sovietico che hanno eliminato le falci e i martelli presenti nei loro stendardi, mentre la Russia ha completamente cambiato bandiera, tornano all’antico stendardo pre rivoluzione ovviamente senza il simbolo degli zar. Hugo Chavez, il presidente venezuelano dai modi alquanto dittatoriali, ha imposto dei cambiamenti alla bandiera del Venezuela, che diventeranno effettivi dal 12 marzo prossimo in concomitanza con la Giornata della Bandiera della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

La modifica principale riguarda la posizione del cavallo nello scudo, che non sarà più rivolto verso destra con la testa girata a sinistra, ma sarà rivolto a sinistra con la testa alta e con lo sguardo in avanti. Nello scudo sarà modificato il numero dello spighe che passano da 20 a 24, una per ogni stato venezuelano; quindi verranno aggiunti un machete, una canoa, arco e frecce, in onore degli indios originari e degli schiavi arrivati dall'Africa. Nella lista orizzontale centrale blu, le stelle bianche passeranno da sette a otto. Le stelle simboleggiano gli stati originari del Venezuela, il passaggio ad otto rappresenta la controversia storica sui territori della Guayana, colonia britannica, poi diventata indipendente col nome di Guyana.

Il cambio del numero di stelle della bandiera ha anche un forte significato politico, come si legge nelle parole del presidente: «Otto stelle, non sette. Così volle Bolivar nel 1811, al momento dell'indipendenza». La sua affermazione è contestata dallo storico Gillermo Moron: «Stupidaggini, le province che firmarono l'atto di separazione dalla Spagna furono sette, questo è un fatto storico e immutabile per il Venezuela».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.