BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INQUINAMENTO/ Le dieci città da evitare per chi va in vacanza

Pubblicazione:

Linfen in Cina  Linfen in Cina

 

 

VAPI (INDIA) – In India l’ambiente è nel complesso più salutare di quello del vicino gigante, la Cina. E questo perché l’India si sta sviluppando molto più lentamente. Ma la situazione sta cambiando, a partire da città come Vapi, che si trova nella parte finale di una cintura di terreni industriali lunga 400 chilometri. Per i cittadini di Vapi, il costo della crescita è stato rilevante: i livelli di mercurio nelle acque sotterranee sarebbero 96 volte più alte dei livelli di sicurezza dell’Organizzazione mondiale della sanità. Mentre nell’aria e nei prodotti locali sono presenti dei metalli pesanti. «E’ un vero disastro», rimarca Richard Fuller del Blacksmith Institute.
 

LA OROYA (PERU’) – Il piombo è il contaminante che appare più di frequente sulla lista di Blacksmith perché il numero di vittime che miete tra i bambini può essere devastante. A La Oroya, una città di minatori sulle Ande peruviane, il 99% dei bambini hanno livelli di piombo nel sangue che superano i limiti accettabili. E questo a causa di una fonderia di proprietà americana che inquina la città dal 1922. I livelli medi di piombo, secondo una ricerca del 1999, erano il triplo di quelli consentiti dall’Oms. Anche ora che sono state ridotte le emissioni attive dalla fonderia, gli scarti di piombo rimarranno nel suolo di La Oroya per secoli, anche perché attualmente non esiste nessun piano di bonifica.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >