BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WATERWORLD NEW YORK/ Le previsioni dicono che nel 2050 la Grande Mela potrebbe essere sommersa dalle acque

Pubblicazione:

newyorksottacqua_R400.jpg



Il fatto è che New York pur non essendo esattamente come Venezia, si trova in una situazione similare, costruita come è su un lungo promontorio e alcune isole, e interamente circondata dal mare. L’allarme relativo agli scioglimenti dei ghiacci per l’innalzarsi delle temperature, il cosiddetto “global warming” comporta ovviamente un allarme immediato per una città così alla mercé delle acque.

Non solo New York ovviamente, ma molte grandi metropoli che sorgono sulle acque o in prossimità: New Orleans (già messa a dura prova), Mumbai, Copenaghen, Shangai, Miami. Alessandria d’Egitto. Sommerse o vulnerabili alle alluvioni e alle mareggiate.

LE PREVISIONI – Studi attendibili parlano del 2050 come prima data in cui l’innalzamento del livello delle acque risulterà insostenibile per chi vive ad esempio a New York. Un innalzamento di due metri del livello dell’acqua porterà all’allagamento totale di aree suburbane nella zona sud della Baia di san Francisco, incluse parti della città di San José.

Una larga fetta del porto di Los Angeles risulterà sommersa, minaccerà Washington DC e sommergerà vaste aree della spiaggia del New Jersey e della zona industriale di New York. Le isole al largo della Florida, della Carolina e del Golfo del Messico avranno una sorte molto semplice quanto terribile: scompariranno.

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >