BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FACEBOOK/ Tutte le bufale che terrorizzano gli utenti del social network

Pubblicazione:

facebook-r400.jpg

 

 

RAGAZZA «SUICIDA» - Lo scorso agosto Sophos ha pubblicato una nota rivolta agli utenti di Facebook, invitandoli a riflettere prima di inoltrare un avvertimento, diffusosi rapidamente nel social network, in cui si parlava di un presunto virus. Un ampio numero di utenti avevano infatti fatto girare questo messaggio scorretto, chiedendo ai loro contatti di fare attenzione a un virus che circolava insieme alla storia di una ragazza morta suicida per un post che suo padre avrebbe pubblicato sulla sua bacheca di Facebook. Il testo del falso avvertimento è il seguente: «Attenzione: c’è un nuovo virus che sta circolando, se leggete di una ragazza che si è suicidata per qualcosa che il padre le aveva scritto sulla bacheca non apritelo, è un virus e non riuscirete più a cancellarlo. Per piacere, inoltrate questo messaggio prima che qualcuno lo apra (è un trojan che si replica automaticamente)».
 

Secondo Sophos questo avvertimento è scorretto e gli utenti di Facebook hanno involontariamente diffuso la bufala nella convinzione di stare aiutando i loro amici a evitare la minaccia di un’infezione virale che non esiste. «L’aspetto più paradossale è che questo falso messaggio sul virus si sta diffondendo molto più ampiamente e rapidamente e sta creando molti più fastidi di un reale focolaio di malware», ha dichiarato Graham Cluley, esperto di Sophos.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >