BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MUSEI ASSURDI/ Attenzione, visite consigliate solo ai forti di stomaco o agli amanti delle cose bizzarre

Pubblicazione:

L'ingresso al museo inglese delle streghe  L'ingresso al museo inglese delle streghe



International Cryptozoology Museum, Portland, Maine, Stati Uniti.
Agente Moudler, questo è il tuo museo. E’ il paradiso di chi crede negli X Files e nelle creature del mistero. Nel 1960 Loren Coleman si mise a raccogliere tutto quanto riguardava creature misteriose e probabilmente mai esistite. Ad esempio peli e capelli e anche feci del cosiddetto Bigfoot. Ne esiste anche un modello accanto al quale ci si può far fotografare. Naturalmente ci sono anche abominevoli uomini delle nevi, mostri dei laghi e quant’altro le leggende ci hanno raccontato.

The American Visionary Art Museum, Baltimore, Maryland, Stati Uniti. Cose strane dal mondo. Oggetti fatti a mano, modellini della nave da crociera Lusitania fatta interamente con stuzzicadenti. Insomma, tutto quanto fa casalingo. L’oggetto più ammirato è certamente un enorme mulino a vento fatto con pezzi di macchine e altri, costruito da un veterano della Seconda guerra mondiale.

The Museum of Witchcraft, Boscastle, Cornwall, Inghilterra. Tremate, le streghe son tornate. In Inghilterra c’è il museo delle streghe. Qua sono raccolti oggetti che hanno a che fare con la stregoneria e l’occulto. Erbe mediche ma anche libri per gli incantesimi (circa 3mila), specchi che dovrebbero incanalare forze magiche e strumenti che si usavano per torturare le presunte streghe. Non è molto amato dai concittadini del signor Cecil Williamson, il fondatore: ha dovuto cambiare sede già tre volte…



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.