BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VACANZE PERICOLOSE/ Mogadiscio: arriva il primo turista dopo vent’anni. E’ un canadese

Un canadese si è recato in Somalia, il primo turista dopo vent'anni

Mike Brown fa turismo a Mogadiscio Mike Brown fa turismo a Mogadiscio

Sbarca il primo turista dopo 20 anni e in Somalia non gli credono. In una terra devastata dalle guerre, sembrava incredibile che questo canadese fosse arrivato lì per “turismo”…

Somalia, un paese in perenne stato di guerra dal lontano 1991. Devastato da guerre civili e oggi senza quasi un governo centrale, in mano ai signori della guerra, a bande di guerriglieri islamici e anche sede dei famigerati pirati che imperversano sul mare assalendo le navi che passano di lì. In una situazione del genere è facile immaginarsi che ci sia ben poco di interessante per un turista se non pericoli e devastazione.

Non era così prima del 1990, quando i ribelli misero fine alla dittatura di Siad Barre. Belle spiagge, alberghi di lusso e clima ottimo per una vacanza. Già nel XIV secolo Mogadiscio, chiamata dai Portoghesi Mogadoxo era una grande, ricca e popolosa città, con cento grandi moschee e un porto fiorente per il commercio. Diventata colonia italiana nel 1905, nel 1930 a Mogadiscio vivevano ben 10mila cittadini italiani.


IN EVIDENZA