BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VACANZE PERICOLOSE/ Mogadiscio: arriva il primo turista dopo vent’anni. E’ un canadese

Pubblicazione:

Mike Brown fa turismo a Mogadiscio  Mike Brown fa turismo a Mogadiscio



Mike si è fatto una passeggiata – sempre sotto attenta scorta militare – per le vie del centro, qualche foto con soldati e lui stesso con in mano un mitragliatore, come si vede sulla sua pagina Facebook. E’ finito anche sulle prime pagine dei giornali locali come autentica curiosità. Il giorno dopo via da Mogadiscio: non esistendo un ministero per il turismo, nessuno gli sapeva dire che cosa visitare.

A parte che muoversi per il paese è praticamente impossibile. "E' la prima persona a venire a Mogadiscio per turismo da decenni a questa parte, ma disgraziatamente non è un buon momento", ha commentato un funzionario dell'immigrazione. "La Somalia è l'ultimo e il più pericoloso dei Paesi della mia lista, ma ora che sono qui sono felice di averlo fatto", ha raccontato Brown. "Anche se mi hanno ordinato di non abbandonare l'albergo per motivi di sicurezza, continuo a pensare che la Somalia sia un posto interessante, con gente che ha sense of humour. Quando dicevo che ero un turista si mettevano tutti a ridere".

Adesso il simpatico canadese progetta un viaggio in un altro paese africano altrettanto pericoloso, il Sudan, esattamente l’area tribale dei dinka nel sud: “Potrei aiutare a difendere un villaggio da un attacco janjaweed come in uno di quei vecchi film sulle guerre zulu” ha commentato.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DI MIKE BROWN PRIMO TURISTA IN SOMALIA DOPO VENT'ANNI

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >