BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REALITY HOTEL/ Albergo a 5 stelle gratis per chi si lascia riprendere dalle telecamere

Pubblicazione:

hotel_R400.jpg

 

«ANDRO’ FINO IN FONDO» - «La cosa importante è andarci fino in fondo, e non fermarsi a metà strada, o a un terzo – ha dichiarato Milton -. Immaginate con quale scetticismo sono stati accolti Steve Jobs e Bill Gates quando sono usciti per la prima volta con le loro idee». Un paragone decisamente ardito per Milton, la cui attività principale consiste nel produrre film di basso livello e con scarso senso del pudore, e la cui ultima idea delle telecamere negli hotel non eccelle certo per il buon gusto. Anche se, sempre per quanto riguarda gli hotel, Milton ha spiegato di essere giunto ad alcune conclusioni dopo avere compiuto delle ricerche sul campo in oltre una dozzina di locali di Barcellona, città dove il produttore vive con i suoi tre figli.

 

COINVOLTE PERSONE COMUNI - «Deve essere un hotel riservato a persone comuni, e non un luogo superesplicito dove ognuno corre in giro nudo», ha dichiarato il produttore svedese. «Questo infatti comprometterebbe la classe e lo stile dell’intero progetto». Ammesso ovviamente che non sia già abbondantemente compromesso. Fatto sta che, tra i progetti di Milton per il futuro, c’è quello di entrare in altri settori commerciali come energy drink e preservativi. Dagli anni Novanta, Milton è al timone della Private Media Group, società con sede in Nevada. Dopo avere puntato tutto sulle potenzialità dei Dvd, Milton ha guadagnato milioni di dollari con remake di film famosi come «Cleopatra» e «Il Gladiatore», viaggiando in località esotiche per girarli.

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >