BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRASPORTI/ Dodici storie bizzarre da fare invidia all’Aereo più pazzo del mondo

Pubblicazione:

aereo-r400.jpg

Falsi allarmi in grado di scatenare scene di panico tra i passeggeri, spot di cattivo gusto che tentavano di sfruttare la marea nera come trovata pubblicitaria e addirittura una compagnia aerea che ha provato a convincere i viaggiatori che una sovrattassa era un vantaggio perché li aiutava a risparmiare. Il sito web smartertravel.com ha stilato una classifica dei 12 eventi più bizzarri e stravaganti per i trasporti aerei del 2010.


IL FALSO ALLARME? UNO SCHERZO - Al primo posto, il falso allarme lanciato dall’equipaggio di British Airways lo scorso agosto. Quando un messaggio automatico ha annunciato inavvertitamente a 275 passeggeri diretti a Hong Kong di prepararsi per uno schianto nelle acque del mare del Nord. In realtà, sull’aereo era tutto regolare. Sembra che qualche hostess abbia schiacciato senza volerlo il bottone sbagliato, lanciando il messaggio automatico che ha scatenato il panico tra i passeggeri.
 

BODY SCANNER INTEGRALE - Lo scorso anno, la Transportation Security Administration (Tsa), agenzia federale Usa per la sicurezza dei trasporti, ha deciso di sviluppare una nuova procedura per perquisire le persone che è molto più invasiva e intima di quelle precedenti. E, per usare un eufemismo, la scelta non ha riscosso particolare consenso. I piloti si sono rifiutati di volare, i passeggeri hanno protestato con veemenza, e sono state organizzate delle proteste. Le nuove procedure includono accurate perquisizioni di inguine, petto e tutto il resto del corpo. Trasformando la sicurezza negli aeroporti da una seccatura a una vera e propria invasione.
 



  PAG. SUCC. >