BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRASPORTI/ Dodici storie bizzarre da fare invidia all’Aereo più pazzo del mondo

Pubblicazione:

aereo-r400.jpg

IN AEREO MASCHERATO - Pur con tutte le polemiche per le scansioni integrali e il rafforzamento delle perquisizioni negli Usa, quantomeno la Tsa non è stata abbindolata come la sua controparte di Hong Kong. Un ventenne di nazionalità cinese è salito infatti a bordo di un volo per Vancouver mascherato come un ottantenne caucasico, togliendosela quindi platealmente al momento dell’atterraggio. E come se non bastasse, si è sfilato anche il berretto in pelle marrone, gli occhiali e il cardigan, svelando la sua vera identità.


TASSA PER SEDERSI IN AEREO - American Airlines ha introdotto «Your Choice», una sovrattassa per i passeggeri che intendono scegliere in quale parte dell’aereo sedersi. Si parte da 19 dollari per i voli a corto raggio, raggiungendo somme più elevate per quelli più lunghi. E tra i servizi offerti ci sono l’imbarco prioritario, un posto vicino all’uscita proprio di fronte all’autobus e altre cose simili. In modo tale che, soprattutto sugli aerei più lunghi, è possibile uscire dall’aereo un attimo prima degli altri passeggeri seduti più indietro.
 

LICENZIAMENTO D’EMERGENZA - Alcune persone hanno definito l’assistente di volo Steven Slater «un eroe della classe dei lavoratori». Anche se le autorità lo hanno incriminato per condotta criminale, comportamento irresponsabile e violazioni penali. Tutte accuse che gli sono state rivolte dopo avere dichiarato ai microfoni di bordo che si licenziava, avere aperto gli scivoli d’emergenza e avere abbandonato l’aeroplano. Slater ha spiegato che il motivo del suo comportamento è stato che una passeggera lo aveva colpito alla testa con una valigia insultandolo. Ma sembra che in realtà l’assistente di volo fosse ubriaco e soffrisse di disturbi mentali.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >