BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CATASTROFI/ Terremoti, eruzioni e uragani: i disastri più terribili della storia

Pubblicazione:

L'uragano Katrina  L'uragano Katrina

 

 

TSUNAMI NELL’OCEANO INDIANO (2004) – Il 26 dicembre 2004 un terremoto di magnitudo 9,3 ha innescato uno tsunami che ha ucciso oltre 225mila persone in 11 Paesi. Le ondate che hanno colpito le coste in alcune aree erano alte ben 30 metri. E la comunità internazionale è rimasta così impressionata, che ben 7 miliardi di dollari sono stati donati in aiuti umanitari.
 

TERREMOTO IN IRAN (2003) – Il terremoto di Bam del 26 dicembre 2003 ha colpito l’Iran con una magnitudo di intensità 6,6. Il bilancio è stato di 26.271 morti e 30mila feriti. E gli effetti distruttivi del sisma sono stati molto gravi anche a causa dell’utilizzo di mattoni di fango, o comunque di materiali di qualità costruttiva scarsa, in buona parte delle città circostanti.
 

VULCANO NEVADO DEL RUIZ (1985) – Il 13 novembre 1985, il vulcano colombiano Nevado del Ruiz eruttò dopo essere rimasto dormiente per quasi 150 anni. E benché i geologi avessero avvertire le autorità di un’eruzione imminente, il governo non li ascoltarono e si rifiutarono di evacuare la città di Armero dove in seguito all’eruzione morirono 20mila dei 29mila abitanti. L’eruzione costò alla Colombia 7,7 miliardi di dollari.
 

TERREMOTO DI TANGSHAN (1976) – Il 28 giugno 1976, un terremoto di magnitudo 7,8 colpì la Cina con epicentro vicino a Tangshan nell’Hebei. Il governo cinese inizialmente dichiarò che il bilancio delle vittime era di oltre 650mila persone, ma in seguito lo cambiarono, sostenendo che i morti erano stati circa 250mila e 160mila i feriti gravi.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >