BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DESERT THERAPY/ Stressati per la corsa ad accaparrarsi i regali di natale? La deserto-terapia ti fa staccare da tutto e tutti

Pubblicazione:

sahara_R400.jpg



LA TERAPIA DEL DESERTO –
Ormai anche i luoghi di villeggiatura sono diventati affollati come un sabato pomeriggio al centro commerciale. Se non si è ricchi abbastanza da possedere una atollo del Pacifico come certi attori hollywoodiani, i posti al mondo dove poter godere di solitudine, relax autentico, pace, sono davvero pochi.

Uno di questi è senz’altro il deserto. D’altro canto qui trovavano rifugio per la contemplazione già gli eremiti dei primi secoli dopo Cristo. Evidentemente anche allora la società era motivo di stress. La terapia del deserto può essere declinata in vari modi, a seconda del tempo a disposizione, dei soldi e del bisogno di fuga dal rumore.

TOUR DEL SAHARA – Per iniziare, specie per chi non ha dimestichezza con un luogo comunque selvaggio e soprattutto caldo, molto caldo, come è il deserto, si può andare nel vicino Sahara. Mete consigliate: l’Egitto, l’Algeria, la Libia, il Marocco e la Tunisia. Questi posti, oltre al deserto, offrono anche straordinari monumenti immersi nelle sabbie, spettacolari ambienti naturali, rinfrescanti oasi.

Un percorso consigliato è ad esempio quello di Tozeur nel Sahara tunisino. Qui c’è un’oasi, mille ettari di palmeto, circa 40mila alberi, 200 sorgenti d’acqua con un sistema di canali costruiti già nel Tredicesimo secolo dal matematico e ingegnere Ibn Chabbat. Questa oasi è già un paradiso del relax, ma per chi voglia sfidare se stesso, allora si può partire per il deserto vero e proprio lì intorno. Da Tozeur infatti s organizzano uscite della durata di quattro o cinque giorni con una o anche due notti nel Grande Erg, la parte più profonda del Sahara algerino.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELLA TERAPIA DEL DESERTO
 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >