BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TASSA DI SOGGIORNO/ La Capitale e l’ospitalità dei romani: un mito che crolla?

Pubblicazione:

romcaturismoR400.jpg

GLI ESENTI DALLA TASSA – Saranno graziati tutti quei turisti o studenti che albergheranno in un ostello. Esenti anche i cittadini di Roma che passeranno la notte in un Hotel, i turisti malati che visitano Roma per affrontare particolari terapie e, laddove siano i bimbi ad essere malati, neanche i genitori dovranno ossequiare il provvedimento. Un emendamento rispetto al testo originale, poi, prevede l’esenzione anche ai bambini fino a 10 anni.


QUANTO CI GUADAGNA ROMA? - Il Campidoglio ha approvato il provvedimento recependo il decreto legge 78/2010 e la delibera 677/2010: con questi, la scorsa primavera, si introduceva, per il Comune di Roma Capitale, la possibilità di utilizzare un contributo di soggiorno per consentire la tenuta in ordine del bilancio. Il Comune, con la manovra, spera di incassare circa 82 milioni di euro. Il nuovo introito sarà formalmente quantificato e messo a bilancio nella manovra di Bilancio previsionale 2011, a inizio anno. Sarà reinvestito per promuovere Roma nei confronti del mondo e per incrementare l'afflusso turistico.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >