BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLARME SQUALI/ Sharm el-Sheikh insanguinata da attacchi a ripetizione

Dall’inizio dell’anno nel mondo gli attacchi degli squali contro le persone sono stati in tutto 90

squalo_R400.jpg (Foto)

Dall’inizio dell’anno nel mondo gli attacchi degli squali contro le persone sono stati in tutto 90. In 13 casi i pescecani si sono limitati a infastidire i bagnanti, per ben 57 volte li hanno feriti arrivando addirittura a uccidere dieci esseri umani. Nell’ordine, le coste più a rischio per gli attacchi degli squali sono quelle statunitensi, che nel 2010 hanno registrato ben 37 assalti, australiane con 15 casi e sudafricane con sette.

Ma negli ultimi due mesi si è registrato un morto anche nella Repubblica Dominicana e alcuni feriti alle Samoa e in Portogallo. Anche se l’ultimo episodio in ordine di tempo si è verificato a Sharm el-Sheikh, in Egitto. Una bagnante tedesca è stata uccisa da uno squalo nel golfo di Neema sul Mar Rosso. Tutte le spiagge di Sharm sono state chiuse e i bagni in mare proibiti dalle autorità locali. Al momento non si conosce ancora il nome della vittima, della quale è stata resa nota soltanto l’età: 70 anni.

Per Sharm el-Sheikh è il quinto attacco di squali in sei giorni, di cui due lo scorso 30 novembre e due l’1 dicembre, nel corso delle quali Viktor Kolly ha riportato diverse ferite alle gambe, Olga Martsenko si è invece vista divorare una mano, Ludmila Stolyarovoy la mano destra e il piede sinistro, Evgeny Trishkin ha riportato gravi ferite alla gamba sinistra. Poche ore dopo la riapertura delle spiagge, il nuovo attacco contro la 70enne tedesca. L’aggressione è avvenuta a pochi metri dalla spiaggia del lussuoso Hyatt Regency. L’anziana tedesca, con maschera e pinne, stava facendo snorkeling sui fondali corallini. Lo squalo l’ha assalita da destra, azzannandole un braccio e una coscia, e facendola morire dissanguata. Il cadavere è stato ripescato dopo l'attacco. Un medico locale ha riferito che lo squalo ha portato via con un solo morso la coscia sinistra e l'avambraccio destro della donna.